Universiadi Estive: c’è Matteo Santi

Matteo Santi è stato convocato nella squadra Arco Olimpico che parteciperà alla prossima edizione delle Universiadi Estive in programma a Napoli dal 7 al 14 luglio. “Sono molto emozionato perché è la prima volta che partecipo a questa competizione essendo al primo anno di Università al Foro Italico” commenta Matteo Santi, atleta degli Arcieri Città di Terni. “Per me indossare la maglia della Nazionale è sempre motivo d’orgoglio. Obiettivi? Mi aspetto di aumentare il bagaglio di esperienza in campo internazionale, di fare il massimo e di conseguenza fare bene”. Per Matteo Santi sarà l’occasione di confrontarsi, ancora una volta, con i migliori arcieri del Mondo. “Ci sono le possibilità di portare a casa un buon risultato ma gli avversari sono molto forti. Però per scaramanzia non faccio pronostici – ride – ma a questo appuntamento arriverò bello carico. Ho poco più di un mese per trovare la forma fisica ideale. Per fortuna sto recuperando dal piccolo problema di salute che ho accusato ritornato dalla Coppa Europa in Slovenia”. Poi i ringraziamenti di rito “agli Arcieri Città di Terni per il grande supporto che mi hanno concesso e alla mia famiglia che mi è sempre stata vicina”. “Questa convocazione ci rende molto orgogliosi – afferma Stefano Tombesi, consigliere federale e vicepresidente degli Arcieri Città di Terni – e ci ripaga dei tanti sforzi che facciamo giornalmente. Avere degli atleti che rappresentano l’Italia in giro per il mondo è per noi un onore. Tra l’altro Matteo ormai da qualche tempo partecipa con continuità a manifestazioni internazionali ottenendo anche ottimi risultati. Speriamo che anche questa volta riesca a dare il meglio di se”.

0 comments

Gli Arcieri Città di Terni al XVIII Campionato Italiano a Squadre di Società

Gli Arcieri Città di Terni saranno presenti al Campionato Italiano a squadre di Società in programma il 27 e 28 aprile a Roma. Nell’incantevole scenario di Villa Borghese si svolgerà l’edizione numero 18 del Campionato che vedrà la partecipazione delle migliori sedici formazioni al maschile e le migliori sedici al femminile d’Italia. La società ternana sarà rappresentata da Riccardo Gasponi (Arco Nudo), Edoardo Scaramuzza (Arco Compound) e Matteo Santi (Arco Olimpico). Con loro ci sarà pure Simone Angeli nel ruolo di riserva obbligatoria. “Siamo orgogliosi di poter partecipare alla massima rassegna nazionale – commenta Mauro Sbaraglia, presidente degli Arcieri Città di Terni – un traguardo fondamentale, un premio per i nostri arcieri che hanno chiuso al terzo posto nella classifica di squadra, al termine delle varie prove stagionali. Essere a questo appuntamento è per noi già motivo di orgoglio e ci ripaga per gli sforzi profusi ogni giorno per far crescere la nostra realtà e l’intero movimento nel nostro territorio. Ora la speranza è che i nostri portacolori sappiano farsi valere come hanno già fatto nel corso della stagione”. IL PROGRAMMA – La manifestazione si svolgerà interamente nella giornata di domenica. Si parte alle ore 9 con la Cerimonia di Apertura presso Villa Borghese – Terrazza del Pincio. Dalle ore 10 alle ore 10:15 ci sarà modo per gli atleti di effettuare dei tiri di prova. La gara vera e propria inizierà alle ore 10:30 con a seguire le finali. Al termine le premiazioni di rito e la cerimonia di chiusura. L’intera manifestazione sarà trasmessa in streaming sul canale YouArco 

0 comments

4 medaglie ai Tricolori Indoor di Rimini e per Matteo Santi inizia l’avventura Europea

Gli Arcieri Città di Terni hanno chiuso con 4 medaglie (2 argenti e altrettante di bronzo) i Tricolori Indoor di Rimini. Agli atleti ternani è mancato soltanto l’acuto ma nel complesso la rappresentativa si è comportata più che egregiamente. “Siamo molto soddisfatti di quanto ottenuto dai nostri atleti ai Tricolori Indoor di Rimini – commenta Mauro Sbaraglia, presidente degli Arcieri Città di Terni – la conquista di medaglie a livello nazionale non fa altro che accrescere, sempre di più, il prestigio della nostra società”. Buon argento per Matteo Santi nell’arco Olimpico individuale categoria Juniores. L’arciere ternano si è piazzato alle spalle di Alessandro Paoli (Iuvenilia) e davanti ad Elia Bescardo (Asd Trieste Archery Team). Buona anche la sua corsa nell’assoluto. Corsa che si è interrotta ai quarti di finale contro Federico Musolesi (Asd Castenaso A. T.). L’azzurro, insieme ai suoi compagni Simone Angeli Felicioni e Gabriele Mondaldi nell’arco Olimpico a squadre non è riuscito ad andare a medaglia per soli quattro punti. La squadra femminile di arco Nudo composta da Sara Giustini, Rosa Riggi e la campionessa europea 3D Sabrina Vannini ha conquistato due medaglie: un bronzo nella categoria Seniores e una d’argento in quella Assoluti. L’ultima medaglia della rassegna riminese l’ha conquistata Sara Giustini chiudendo terza alle spalle di Sara Caramuscia (Amici di Reno) e Cinzia Noziglia (Fiamme Oro). Buone le prestazioni di Riccardo Gasponi nell’arco Nudo individuale, di Edoardo Scaramuzza nell’arco Compound Junior e di Manuel Bianchini che pur essendo molto giovane è già alla seconda partecipazione in una categoria superiore come quella dell’arco Olimpico individuale categoria Ragazzi. Chiuso il capitolo Tricolori Indoor di Rimini si apre per Matteo Santi quello degli Europei di Samsun in Turchia. Il ternano nelle prossime ore sarà nella città turca dove da oggi al 3 marzo l’Italia sarà impegnata nel primo appuntamento internazionale dell’anno. “Indossare l’Azzurro è sempre motivo di grande orgoglio per me – afferma Matteo Santi – vengo da un buon Tricolore nel quale ho avuto le risposte che aspettavo in vista di questo appuntamento al quale tengo molto. Il mio obiettivo? Cercare di fare il meglio possibile”.

0 comments

Matteo Santi agli Europei di Samsun passando per i Tricolori Indoor

Momento magico per Matteo Santi. L’atleta degli Arcieri Città di Terni sarà protagonista nel fine settimana ai Tricolori Indoor di Rimini e subito dopo volerà in Turchia per partecipare agli Europei di Samsun dove difenderà i colori della Nazionale. “Ogni volta che un nostro tesserato risponde ad una convocazione della Nazionale è per noi motivo di grande orgoglio – commenta Mauro Sbaraglia, presidente degli Arcieri Città di Terni – questo ci da ogni giorno maggiore forza per portare avanti i nostri progetti”. Da venerdì a domenica presso i padiglioni della Fiera di Rimini si affronteranno i migliori atleti italiani nel campionato Indoor. Gli Arcieri Città di Terni si presenteranno al via con ben 9 atleti. Oltre a Matteo Santi che gareggerà nell’arco Olimpico individuale e a squadre (Junior) insieme a Simone Angeli Felicioni e Gabriele Mondaldi ci saranno anche Manuel Bianchini qualificatosi nell’arco Olimpico individuale categoria Ragazzi, Edoardo Scaramuzza nel Compound Junior individuale e Riccardo Gasponi nell’arco Nudo individuale. A Rimini ci saranno anche le forti ragazze della squadra arco Nudo formata da Sara Giustini (in pedana anche nell’individuale), Rosa Riggi e la campionessa europea 3D Sabrina Vannini. Appuntamenti di rilievo nei quali gli atleti degli Arcieri Città di Terni sicuramente sapranno mettersi in mostra come del resto hanno fatto in occasione del Trofeo San Valentino andato in scena lo scorso fine settimana. Come vuole ormai la tradizione, la competizione organizzata dalla società ternana si è svolta al Palatennistavolo ed ha visto la partecipazione di numerosi atleti provenienti da tutta Italia. Una due giorni particolarmente emozionante che ha visto primeggiare e conquistare il premio speciale riservato agli assoluti a due atleti su tre degli Arcieri Città di Terni: Edoardo Scaramuzza si è imposto nell’arco Compound e Matteo Santi in quello Olimpico mentre Marco Nati della Rocca Flea Gualdo Tadino nell’arco Nudo.

0 comments

Una freccia d’oro per gli Arcieri Città di Terni

La grande famiglia degli Arcieri Città di Terni si allarga e apre le porte a Sabrina Vannini, bibliotecaria 47enne ma soprattutto fresca campionessa europea arco 3D in Svezia. E’ lei l’ultima freccia inserita nel già ricco arco della società del presidente Mauro Sbaraglia. Oltre all’oro europeo, Sabrina Vannini vanta agli assoluti un successo nel 2016 e un secondo posto quest’anno. Risultati prestigiosi per un’atleta che si è avvicinata da qualche anno al mondo del tiro con l’arco. “E’ iniziato tutto nel 2012 quando sono andata a Cesena per partecipare a dei corsi nei quali si imparava a costruire archi storici senza l’ausilio di strumenti tecnologici. Realizzato il primo mi sono fatta anche la freccia e quando l’ho scoccata è nato l’amore. Così ho iniziato a prendere parte alle rievocazioni storiche e in una di queste, ricordo ancora ero a Bolzano, mi si avvicinò una persona e mi diede dei consigli. Solo dopo scoprì che si trattava di uno dei primi allenatori di Galiazzo. Il mio amore per l’arco è aumentato anno dopo anno fino a quando nel 2015 il mio fidanzato, arciere anche lui, mi ha fatto entrare nella compagnia di Meda e lì ho iniziato a gareggiare in Fitarco”. Come mai hai scelto gli Arcieri Città di Terni? “Dopo la vittoria dell’Europeo ho ricevuto diverse proposte e quella che mi ha presentato Stefano Tombesi era impossibile da rifiutare. Ho avuto modo di conoscerlo proprio in occasione della rassegna europea e mi è piaciuto sin da subito: persona gentile e seria. Qualità alla quale tengo molto”. Terni ha già ospitato un mondiale 3D… “Lo so, lo so… ogni volta che mi capita di vedere le immagini di quella manifestazione penso cosa si possa provare a tirare in quel magnifico scenario”. Tra l’altro gli Arcieri Città di Terni sono in lizza per ospitare il Mondiale 3D nel 2021… “Spero che gli venga assegnato. Mi piacerebbe molto gareggiare indossando anche i colori della società organizzatrice”. Chiuso il 2018 quali obiettivi hai per il 2019? “Il mio obiettivo si chiama Canada visto che lì si svolgeranno i Mondiali 3D. Ad ogni inizio anno scrivo i miei obiettivi. Per il 2018 era Svezia e l’ho letto tutti i giorni ogni volta che suonava la sveglia. Quest’anno sarà inevitabilmente Canada. Ma per centrare questo obiettivo dovrò continuare a far parte dei gruppi nazionali e mantenere un rendimento alto per poi conquistare il posto in squadra, dare il 100% nelle gare di qualificazione e fare bene ai campionati italiani”. “E’ un grande piacere poter annoverare nella nostra squadra una campionessa del calibro di Sabrina Vannini – commenta Mauro Sbaraglia , presidente degli Arcieri Città di Terni – sebbene viva nel Padovano e non sarà a Terni fisicamente cercheremo di creare delle occasioni nelle quali incontrarci così da poter offrire ai nostri ragazzi la possibilità di interagire, allenarsi e apprendere quanto di più potranno da lei. Sono convinto che Sabrina si rivelerà un valore aggiunto per la nostra società”.

0 comments

Arcieri Città di Terni, a Bisceglie un oro e tante belle prestazioni

Gli Arcieri Città di Terni si confermano tra i migliori in Italia a livello giovanile. Dai Tricolori Targa è arrivata ancora una medaglia d’oro della stagione outdoor. A vincerla la squadra di arco Olimpico Maschile Juniores composta da Francesco Sparnaccini, Matteo Santi e Simone Angeli Felicioni. Un oro che impreziosisce gli ottimi risultati fatti registrare dagli arcieri della società del presidente Mauro Sbaraglia. A Bisceglie la squadra di arco Olimpico dopo aver vinto l’oro nella categoria Juniores si è giocata il podio anche negli assoluti. Davanti ai più grandi i ternani si sono dovuti arrendere soltanto nella finalina per il terzo e quarto posto con la medaglia di bronzo che è finita al collo dell’Arco Club Riccione. “Sono dispiaciuto per il mancato podio – commenta Mauro Sbaraglia, presidente degli Arcieri Città di Terni – però non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Hanno disputato un Tricolore impeccabile confrontandosi a testa alta contro i più forti d’Italia”. Ma la spedizione ternana è tornata a casa con altri risultati del tutto lusinghieri e ben auguranti per il futuro. A livello individuale si registra il sesto posto di Francesco Sparnaccini nell’arco olimpico maschile, seguito dal 18esimo di Matteo Santi e dal 36esimo di Simone Angeli Felicioni. Una categoria molto combattuta che ha visto al via 89 arcieri compresi i migliori del panorama nazionale. Menzione d’onore anche per Edoardo Scaramuzza ottavo nel Compound Juniores e per la squadra allieve femminili, composta da Martina Savinelli, Federica Gigliotti e Serena Tacconi che ha chiuso in quarta posizione. Un plauso anche al più piccolo della spedizione ternana, Manuel Bianchini che pur essendo un giovanissimo è riuscito a qualificarsi come allievo disputando un buon campionato. “Nel complesso siamo molto soddisfatti di come sono andati i nostri Tricolori – conclude Sbaraglia – abbiamo fatto bene, alcuni ragazzi hanno confermato di essere in crescita e questo ci fa ben sperare per la stagione indoor che inizierà a breve”. Con i Tricolori di Bisceglie si è chiusa la stagione outdoor che ha visto gli Arcieri Città di Terni protagonisti assoluti. Tra i risultati più importanti ottenuti il titolo Juniores di tiro di campagna vinto da Matteo Santi e l’impeccabile organizzazione della Finale Grand Prix Campagna nel magnifico scenario della Cascata delle Marmore.

0 comments

Matteo Santi quinto ai Mondiali di Tiro di Campagna

Matteo Santi ha chiuso in quinta posizione ai Campionati Mondiali Tiro di Campagna nella categoria Olimpico Junior. L’atleta degli Arcieri Città di Terni, dopo aver ottenuto il pass per gli scontri diretti delle eliminatorie ha conquistato la vittoria della pool A. Un successo che gli ha consentito di andare avanti nella competizione e scontrarsi con l’olandese Willem Bekker. Purtroppo il cammino di Matteo Santi ai Mondiali si è concluso proprio nel match contro il rappresentante dell’Olanda che si è imposto per 88-80. Nonostante la sconfitta resta la buonissima prestazione del ternano che gli ha consentito di chiudere il mondiale con un eccellente quinto posto. “Sono contento per aver potuto partecipare al Mondiale – ha commentato Matteo Santi – purtroppo il mio percorso si è interrotto contro Bekker. Chiaramente c’è rammarico per questo. È stata un’esperienza molto formativa che mi ha fatto crescere sotto tutti i punti di vista”. Un risultato lusinghiero per lui ma anche per la società come sottolineato da Stefano Tombesi, vice presidente degli Arcieri Città di Terni “siamo sempre felici nel vedere un nostro atleta impegnato in una competizione mondiale. A Cortina, Matteo, ha confermato i grandi progressi fatti registrare in questa stagione e questo ci fa ben sperare per il futuro. Lavoreremo sodo per portare altri ragazzi ad indossare la maglia dell’Italia”.

0 comments

TROFEO ESTATE 2018

Con grande successo si è svolto il Trofeo Estate 2018 organizzato dagli Arcieri Città di Terni con la gara 36 frecce svolta sabato 25 e il 72 frecce svolta domenica 26 Agosto.

0 comments
Matteo Santi GP Campagna

Matteo Santi in Nazionale al Campionato del Mondo di Campagna

Matteo Santi ce l’ha fatta. L’arciere ternano vestirà l’Azzurro al Campionato del Mondo di Tiro di Campagna in programma dal 4 al 9 settembre a Cortina d’Ampezzo. La notizia è arrivata nel corso del fine settimana a tutt’arco appena andato in archivio. Per gli Arcieri Città di Terni una doppia soddisfazione: gli ottimi riscontri ottenuti nella organizzazione della Finale Grand Prix di Tiro di Campagna e come detto, la chiamata in Nazionale per il giovane Matteo Santi. Ma facciamo un passo indietro e torniamo alla due giorni ternana che ha visto affrontarsi i migliori arcieri della specialità nell’affascinante scenario della Cascata delle Marmore e del parco dei Campacci. “Ancora una volta la Federazione ha scelto Terni per ospitare un grande evento – afferma Stefano Tombesi, consigliere federale e vice presidente degli Arcieri Città di Terni – c’è stata una grande partecipazione alla Finale Grand Prix Campagna, manifestazione giunta al culmine della stagione agonistica”. Tutti pazzi per la location: “Abbiamo ricevuto complimenti per la disposizione dei bersagli sin dall’arrivo dei primi atleti. Tutti si sono divertiti, hanno avuto modo di mettersi alla prova in un ambiente unico e affascinante. Allo spettacolo dei percorsi all’interno della Cascata e nell’area superiore si è aggiunta l’emozione delle piazzole studiate appositamente per la finale. A proposito più di un atleta mi ha detto che tirare da un lato all’altro della Cascata è stato forse il suo più bel tiro della vita. Parole che ci riempono d’orgoglio e ci danno gli stimoli per continuare a lavorare e migliorarci. Ma se la Finale Grand Prix Campagna è stata un successo il merito va agli Arcieri Città di Terni, ai tanti volontari che sono stati sui campi di gara per tutti e tre i giorni oltre a tutti coloro che si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione che ricordo, si è svolta nell’ultimo fine settimana di luglio all’interno di uno dei siti turistici maggiormente frequentati dai turisti. Anche questo aspetto ha reso il tutto davvero magico. Un ringraziamento va anche alla passata amministrazione comunale che ci è sempre stata vicina così come all’attuale che si è dimostrata sin da subito disponibile alla collaborazione. Anzi aver potuto ospitare il Sindaco Latini e l’Assessore allo Sport Proietti nel corso della manifestazione, nonostante l’emergenza bomba che ha tenuto banco nel fine settimana, ci ha fatto un enorme piacere”. Concluso un capitolo se ne apre subito un altro: “Siamo in corsa per aggiudicarci il Mondiale 3D nel 2021. La FITARCO ha deciso di supportare la nostra candidatura. Già ci siamo messi a lavoro per studiare nuovi percorsi così da poter far conoscere altri luoghi della nostra splendida città”. Sull’argomento Mondiale 3D si espresso anche il Sindaco d Terni Leonardo Latini: “confido nell’opportunità di ospitare i Mondiali perché abbiamo location che si prestano a queste discipline sportive e competenze di assoluto livello come quelle degli Arcieri Città di Terni”.

0 comments
Marco Morello terza vittoria consecutiva al Grand Prix Campagna

Grand Prix di Campagna, tutti i vincitori

Alla Cascata delle Marmore grande spettacolo per le finali che hanno assegnato il podio delle divisioni olimpico, compound, arco nudo e longbow, delle classifiche A e B e del giovanile per le prime tre divisioni. Marco Morello terza vittoria consecutiva al Grand Prix Campagna Concluse le finali della IV edizione del Grand Prix tiro di campagna che si sono svolte nella meravigliosa cornice della Cascata delle Marmore con le quattro piazzole delle sfide per il podio allestite in Piazzale George Byron, nel belvedere inferiore del parco, con uno sfondo mozzafiato. Per la prima volta l’organizzazione firmata dagli Arcieri Città di Terni ha allestito l’ultimo bersaglio in una posizione a dir poco spettacolare: il numeroso pubblico presente ha infatti potuto assistere alle frecce decisive degli atleti che sorvolavano la cascata che, con i suoi 165 metri di altezza, è la più alta d’Europa. Una location che, a quanto ha affermato il Presidente Mario Scarzella durante la cerimonia di chiusura, con ogni probabilità riuscirà ad ospitare il Mondiale 3D del 2021: la candidatura di Terni è infatti già stata affidata ufficialmente a World Archery e, antro la fine dell’anno, verrà sciolta la riserva per dare la possibilità alle Marmore di ospitare nuovamente la rassegna iridata dopo quella del 2015. Il Grand Prix 2018 ha messo in mostra le qualità di numerosi arcieri della Nazionale che, la prima settimana di settembre, saranno impegnati ai Campionati Mondiali tiro di campagna a Cortina d’Ampezzo: non è un caso che questo evento nazionale che ha visto in gara 200 arcieri era valido come prova di selezione per la rassegna iridata. ARCO NUDO Nell’arco nudo “A” conquista l’oro Eric Esposito (Audax Brescia) che, dopo il secondo posto dello scorso anno, sale sul gradino più alto del podio superando in finale Luca Contorni (Arcieri Barbacane Città della Pieve) 51-45. Bronzo per Daniele Bellotti (Arcieri Fivizzano) vincente 52-50 su Alessio Noceti (A.N. Polizia Sez. Arcieri). Nel femminile si guadagna l’oro Cinzia Noziglia (Fiamme Oro) che supera in finale Stefania Coppo (Arcieri di Volpiano) 44-30. Terzo posto per Chiara Benedetti (Arcieri Eugubini) che ha la meglio nella finalina sulla campionessa uscente Eleonora Strobbe (Arcieri Altopiano Piné) 42-36. La classifica “B” vede prevalere al maschile Luca Rabitti (Arcieri Orione) su Alessandro Avoni (Arcieri dei Graffiti) per 40-35. Sul terzo gradino del podio Massimiliano Vasta (Arco Club Pontino) che batte 44-33 Claudio Valli (XL Archery Team).Nel femminile vince l’oro Natalia Trunfio (Arcieri Vecchio Castello) per 41-39 su Francesca Cozzolino (Arcieri ASSTA Senigallia). Bronzo per Cecilia Bermond (A.G.A.) che supera 53-34 Roberta Rondini (Arcieri Alabarde Camune). Conquista il primo posto nella classifica Under 18 maschile Federico Acciari (Arcieri Rocca Flea) vincente 50-43 su Samuele Tironi (Arcieri dell’Airone). Bronzo per Gianlorenzo Soldi (Arcieri Varian). ARCO OLIMPICO Nel ricurvo maschile “A” Marco Morello riesce nell’impresa di conquistare l’oro per il terzo anno consecutivo. L’atleta dell’Aeronautica Militare supera di misura Michele Calderato (Arcieri del Brenta) 52-51 in un match equilibratissimo. Bronzo per Francesco Verga (Arcieri il Falco) vincente 54-47 su Aljosha Kienzle (Sportclub Merano). Risolta allo spareggio la sfida per l’oro al femminile: Aiko Rolando (Arcieri Iuvenilia), dopo il 45-45 al termine delle 4 piazzole, supera Annalisa Agamennoni (Arcieri del Medio Chienti) 4-1. Terzo posto per Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia) che supera di misura dopo un altro match molto equilibrato la campionessa uscente Jessica Tomasi (Aeronautica Militare) 53-52. La classifica “B” vede la vittoria al maschile per Giovanni Sandri (Arcieri del Bosco) vincente 50-35 sull’atleta di casa Simone Angeli Felicioni (​Arcieri Città di Terni). Bronzo per Gianni Di Virgilio (Arcieri Abruzzesi) che batte Filippo Pogni (Arcieri Marano) 43-41. Nel femminile sfida tutta umbra che porta sul gradino più alto del podio Rita Ponziani (Arcieri di Assisi) vincente 37-33 su Laura Baldelli (Arcieri Augusta Perusia). Bronzo ad Elisa Ricci (Arcieri Faentini) che supera Monica Tomelin (Arcieri Altopiano Piné) 40-33. Primo posto nella classifica Under maschile per Maximilian Winkler (Arco Club Laives) che batte 50-47 Kristian Michele Tironi (Arcieri dell’Airone). Terzo posto per Claudio Aichino (Arcieri delle Alpi) che ha la meglio per 45-42 su Mathias Lang (Sportclub Merano). COMPOUND Nel compound maschile “A” un’altra finale agguerrita risolta allo shoot off: ad aggiudicarsi l’oro è Andrea Leotta (Arcieri Solese) che con la freccia di spareggio supera 5-3 Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre) dopo che il match era concluso sul 63-63. Il bronzo se lo aggiudica Daniele Raffolini (Arcieri Uras) che supera 62-60 Jesse Sut (Kosmos Rovereto). Nel femminile, dopo l’argento dello scorso anno, conquista l’oro Irene Franchini (Fiamme Azzurre) battendo Viviana Spano (Marina Militare) 61-56, mentre il terzo posto va ad Elena Crespi (Arcieri Tre Torri) vincente 55-52 su Giulia Tormen (Arcieri del Piave). Nella classifica “B” maschile si afferma in finale Alessandro Motta (Arcieri Montecchio Maggiore) superando di misura 60-59 Marco Galfione (Arcieri e Balestrieri di Formigine). Terzo posto per Luca Valente (Arcieri Montecchio Maggiore) che sconfigge 55-53 Alessio Biancardi (Arcieri Fivizzano). Tra gli Under 18 vince invece la finale 54-53 Simone Cascio Palmieri (Arcieri di Assisi) su Luca De Ponti (Arcieri Tigullio). Bronzo a Filippo Carrus (Arcieri Uras). LONGBOW Nel longbow, gara che prevedeva una classifica unica, conquista l’oro maschile dopo il bronzo della scorsa edizione Marco Pontremolesi (Arcieri Fivizzano) battendo 48-34 Paolo Valerio Giraldi (Compagnia degli Etruschi). Bronzo per Marco Sironi (Compagnia D’Archi) vincente ​46-26 su Remo Verri (Arcieri della Rupe). Nel femminile si ripresenta la sfida per l’oro dello scorso anno, ma con esiti opposti. Ad aggiudicarsi l’oro questa volta è Marina Tesio (Arcieri delle Alpi) che batte Paola Sacchetti (Arcieri Città di Pescia) 36-30. Terzo posto per Sonia Brogi (Arcieri di Avoalon) vincente 27-17 su Clelia Grisanti (Tibur Archery Team). www.fitarco.it

0 comments