Un titolo Italiano, un argento e un bronzo per gli Arcieri Città di Terni ai Campionati Italiani Tiro di Campagna

Tre medaglie tra cui un titolo italiano per gli Arcieri Città di Terni a Santo Stefano d’Aspromonte, nel Parco Nazionale dell’Aspromonte, dove si sono disputati i Tricolori Field.

Protagonista assoluto della spedizione ternana è stato Matteo Santi. L’arciere ternano ha conquistato tutte e tre le medaglie portate a casa dalla società del presidente Mauro Sbaraglia.

Ma andiamo con ordine.

Santi è il nuovo campione italiano Junior di arco Olimpico. Un successo che gli ha consentito di disputare anche l’assoluto dove è arrivato terzo alle spalle di Massimiliano Manda (Fiamme Azzurre) e a Marco Seri (Medi Chienti) che si è laureato campione assoluto.

La terza medaglia Santi se l’è guadagnata in collaborazione con Gasponi e Scaramuzza. I tre arcieri ternani sono arrivati ad un passo dall’oro nell’Olimpico a squadre ma allo shot off contro gli Arcieri Audax Brescia sono stati sconfitti 15-8. Per la compagine bresciana primo tricolore assoluto a squadre.

Sono molto contento per queste tre medaglie conquistate e per il titolo Junior – commenta Matteo Santi che è tornato a vincere dopo due passaggi a vuoto – non mi piace parlare di riscatto dopo le Universiadi e la seconda tappa della Youth Cup a Bucarest dove comunque avevo intravisto netti miglioramenti. Oggi è stato molto difficile, come sempre del resto, perché quando si arriva a tirare per gli Assoluti ci si confronta con i professionisti e batterne uno forte come Marco Morello (Aeronautica) è sempre una grande soddisfazione”.

Soddisfazione espressa anche da Stefano Tombesi, consigliere federale e vice presidente degli Arcieri Città di Terni: “Possiamo ritenerci più che soddisfatti per l’ottimo bottino ottenuto a Santo Stefano D’Aspromonte. Questi risultati ripagano tutti coloro che lavorano quotidianamente alla crescita della nostra società. Risultati che ci confermano una delle migliori realtà italiane sia a livello giovanile che assoluto”.

About the Author

Leave a Reply

*

captcha *